Pathfinder Bestiario #5 - Recensione

Non c'è molto da dire nella premessa.
Nuovo manuale principale dalla Paizo, nuova recensione.

Questa volta si parla del Bestiario 5. Dopo 4 bestiari, con il 3° e 4° che sembravano abbastanza superflui, manca ancora qualche mostro da aggiungere alla lista?














Qual è il tema di questo bestiario? Diciamo Psionici. Dopo l'uscita di Occult Adventures, la Paizo doveva rimpinguare il roster di mostri con alcuni che seguono quel tema, esattamente come dopo l'uscita di Mythic Adventures ha dovuto introdurre un po' di nemici con ranghi mitici nel Bestiario 4.

Non ci sono solo mostri, ma molte regole per PG, con nuove razze giocabili e template qua e là nelle sue 320 e qualcosa pagine.

Onestamente non ho mai trovato necessario un Bestiario al di fuori del 1°, preferisco di gran lunga i libri "monster revisited" che espandono con molte più informazioni mostri più o meno famosi ed usati, così da meglio contestualizzarli nel proprio setting e tutto quel "lore" è un'ottima fonte di ispirazione per master e giocatori. In un bestiario grande le informazioni devono essere per forza di cose concise e quindi spesso molti mostri sembrano buttati lì a caso, senza motivo.

Ci sono aggiunte ai gruppi di razze classici, come angeli, archons, aeon e via dicendo, mostri e razze che sono apparse nelle avventure della Paizo in Golarion, un nuovo gruppo di Draghi chiamati esoterici (quelli psionici).... Il mix è particolare. Sono introdotti i Manasaputra, esseri che dopo parecchie reincarnazioni sono diventati qualcosa di superiore (influenza indiana),Robot, gli Shahkli che sono Psychopomps che si sono ribellati ed ora neutrali malvagi, . Ci sono un po' di esseri singolari, potenti e che sono delle bellissime possibili entità maligne per un finale di campagna, ma tanta roba è buttata là a caso.

Qui sotto raccolti quelli che mi hanno sorpreso in entrambi i sensi. Come sempre se cliccate sulle immagini potrete vederle a dimensione naturale!

Quelli fighi

Aeon, Lipika

Gli Aeon, o Eoni, mi sono sempre piaciuti, Questi esseri che controllano le forze base del cosmo e che agiscono per mantenere l'equilibrio. Lipika è conosciuto come il Lord del Karma ed è tra i rank più alti degli Eoni, con un CR 18. Sono dei super sensori: osservano il mondo e la sua causalità e generano la memoria base di tutti gli Eoni. Ma non sono dei semplici watchers, ma agiscono sul mondo, come sempre in modo imperscrutabile. Sono un tipo di creatura come sempre difficile da implementare, ma nel modo giusto possono dare grande spessore alla campagna.
Guardando le sue stat base non sembra nulla di esagerato, ma ha la capacità di sparare 4 attacchi a distanza da 10d6 come azione completa e di contrattaccare ogni attacco che riceve corpo a corpo o a distanza con un suo cazzotto o colpo di forza, rendendolo un avversario molto temibile. Poi il design è fighissimo a mio avviso.

Anunnaki 

Ok, questi forse vanno nei più brutti, ma non lo so, mi piace troppo il concept. Chi sono gli Anunnaki? Sono gli dei mesopotamici, che a detta di molti moderni erano alieni che ci hanno migliorato. E questo sono in Pathfinder. CR 18/ MT 7 sono degli umanoidi mostruosi che... che.... sono in grado di manipolare la vita, facendola devolvere o migliorandola. E la sua arma è uno scalpello, che quando colpisce un nemico lo de-evolve. No sul serio, fanno cagare sti cosi e sono l'antitesi del Fantasy, ma oramai Pathfinder è un amalgama di ogni cosa possibile e personalmente adoro le storie con creatori alieni e cose del genere.






Robot

Finora confinati in manuali specifici e nell'avventura Iron God della Paizo, finalmente arriva qualche robot su un manuale dei mostri primario. Mancano purtroppo un paio che mi sarebbe piaciuto vedere, ma è facile adattare altri costrutti in robot.









Quelli brutti

Chuspiki

No beh, ma sto coso che cazzo è? Ed è pure CR 2!! Topi con un coda con una pinnona gigante che svolazzano in cielo. E possono anche essere famigli avanzati.






Devastator
Qua sono più incazzato per l'artwork che per altro. MA CHE CAZZO? Non so perché, fa molto 40k, in particolare mi ricorda gli Obliteratori del Chaos. Ma poi il nome. Chi l'ha scelto? Un bambino di 2 anni? Sembra il nome di un case per computer. Comunque, parliamo di un costrutto mastodontico Caotico Malvagio. ha 4 braccia ed attacca in modo brutale. Ed è CR 22/MR8. Quindi da abbattere è un dramma. Però tra tutte le creature mitiche questa veramente è la più scontata e più generica. Carino come gli esterni CM intorno a lui prendano +10 a forza e carisma.





Encantado
Un cazzo di delfino fata. WTF









Gunpowder Ooze

Io già considero gli Ooze dei nemici di merda. Sono dei cosi gelatinosi/melmosi che fanno schifo e non sono neanche logici come nemici nella maggior parte dei casi. E loro mi buttano fuori un ooze fatto di polvere da sparo. Che spara. E che può esplodere violentemente. Ma puttana, si raschia il fondo?






Kawa Akago
Ninfea Carnivora. CR 3.








Lusca

Un cazzo di squalo cerbero fuso con un polipo. CR 17. Io mi domando come mai tutti questi mostri potenti sono acquatici, che da quel che so rappresentano una % molto bassa di avventure di ruolo. È ovviamente mastodontico quindi affonda navi che è un piacere ed è pure elettrico. Non lo so, non mi piacciono molto le storie di abbatti un mostro marino gigante ma sto coso mi fa davvero paura.


Roba per PG

Per i personaggio giocanti ci sono ben 8 nuove razze tra le quali scegliere. Abbiamo gli Androidi, razza che fa parte di Golarion, l?ambientazione ufficiale di Pathfinder, ma che mai era uscita sui suoi manuali generici. Più vicini agli umani che altro, possono servire bene in campagne con magitech. Anche le altre razze sono abbastanza strane ed esotiche. Gli Astomoi sono umanoidi senza volto, occhi e bocca. Assorbono i nutrienti dal cibo così a pelle e dall'aria e percepiscono il mondo attraverso il loro senso telepatico. Stranissimi.

I Caligni sono dei... tizi dell'ombra? o qualcosa del genere. Sono terribilmente generici. Vedono bene al buio e quando muoiono esplodono con un'esplosione di luce.
Gli ibridi dei profondi o Deep One Hybrids sono dei cosi brutti che hanno per genitore un umanoide ed un prodondo... che sono dei cosi... brutti che venerano Cthulhu. Ma non sto parlando al livello di Illithid o roba di Bloodborne, ma sembrano più rane bipedi incrociate con dei piranha. Carico come una volta arrivati a 60 anni muoiono brutalmente per poi diventare dei Deep One. I Ghoran sono personaggi "pianta", utili per fare un umanoide con forti rimandi al mondo naturale. Sono un po' come i Sylvari di Guild Wars 2. La loro creazione è simpatica: erano piante dotate di intelligenza ed adattabilità per servire come fonte di cibo comoda, adattabile e resistente. Col tempo hanno assunto forma umanoide per meglio proteggersi da attacchi e per sopravvivere meglio. Possono lasciare semi di loro stessi per rinascere.
I Reptoidi sono i rettiliani di turno, a sangue freddo, in grado di assumere forma umana e con poteri mentali superiori. Gli Shabti sono... boh. Fac simile di uomini in punto di morte, creati da anime distrutte, per sfuggire al giudizio finale. Immortali, non invecchiano e non possono diventare non morti. Gli Skinwalker sono un modo per creare gli shifter di Eberron senza violare il copyright. Quindi si, sono degli umanoidi con tratti animali in grado di andare in una metamorfosi dove ottengono dei bonus. Mezzi licantropi o qualcosa di diverso? Sta al master la decisione.


Il Mutante è un template che da uno svantaggio ed un vantaggio. Lo svantaggio deve esserlo per la creatura ed è scritto, e questo dovrebbe evitare alcuni lavori di ottimizzazione di personaggio.



Conclusioni
Quindi...... Che dire? Boh. Come ho già detto prima, il bestiario dopo il 1°-2° li ho sempre trovati un po' superflui. Va benissimo aggiungere e dare semprep iù mostri e creature per stimolare la fantasia dei master di gioco e per sorprendere i giocatori con roba nuova... ma questo libro mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca. Gli artwork sono peggio del solito e quelli delle creature più interessanti spesso sono anche i meno riusciti a mio avviso. Fa piacere vedere le vecchie categorie di mostri rimpinguiate con nuove creature anche interessanti e ci sono abbastanza mostri di pericolosità cosmica come piace a me, ma il libro è stracolmo di filler. Almeno ora c'è il profilo del Grim Reaper se proprio a qualcuno serve. Assolutamente un libro non indispensabile, evitabile in toto. Se però seguite solo i libri principali di Pathfinder e non state dietro a tutta la loro produzione, qui troverete un po' degli spunti che gli sono venuti fuori nel tempo raggruppati, ma pochi rispetto al totale.
Io non ho trovato molti mostri che implementerò nelle mie campagne e nessuno mi ha dato ispirazioni particolari.

Ah, si voglio concludere dicendo che in questo manuale c'è Sableye, il Pokémon. Che a quanto pare è un Gremlin Hobkins.


Stay Classy, Internet.

Nessun commento:

Posta un commento