Chi cazzo sono?

Mi sembra dovuto scrivere qualche riga su chi diavolo sia io.


NickName: CapRichard

Data di Nascita: 13 Giugno 1990

Residenza Abituale: Reggio Nell’Emilia

Cosa Faccio nella Vita: Studente di Ingegneria Meccatronica Magistrale

Videogame Preferito: Mass Effect, la trilogia

Film Preferito: Toy Story

Band/Cantante Preferito: Judas Priest/Ronnie James Dio

Libro Preferito: Io Robot

Manga Preferito: Red Eyes

Anime Preferito: Black Lagoon


Citazione che mi è rimasta impressa: “Power, sex. Sex, power. They both come down to one thing: fucking others.” – Geralt of Rivia, The Witcher.

Un po' di testo che parla di me:

Baldanzoso Romano di nascita ma non di accento e residenza, ho vissuto una vita da nerd con pochi (ma buoni) amici nella Ciociaria, fino a quando non ho deciso di andarmene per fare l’universitario fuori sede. Quando ero piccolo le prime cose che sapevo riconoscere e chiamare erano mia madre, mio padre, Topolino e Super Mario. Con un destino così segnato, ho presto intrapreso la mia grande avventura videoludica, che è partita da Doom II su un vecchio IBM di mio cugino, passando per ogni console Nintendo per poi approdare nel PC gaming, accumulando un giocato che supera i 1000 giochi.    
                                         
Il tutto intervallato da Magic The Gathering, al quale gioco ancora in formato Commander, Warhammer Fantasy e 40k (rigorosamente a scrocco), Dungeons & Dragons, GURPS, lezioni di chitarra elettrica e pianoforte, libri di fantascienza, fumetti americani, PKNA, Ratman e TANTA musica metal.
                                                                                          
I miei generi videoludici preferiti sono i GDR, gli Strategici e gli FPS e mi butto di a capofitto su ogni cosa vagamente sci-fi.                                                                                                                                                             
Tutto questo amalgama nerd trova spesso sfogo nella scrittura. La mia attività preferita è scrivere ambientazioni, personaggi e storie per giochi di ruolo da tavolo. Negli ultimi hanno ho incominciato a scrivere sempre più ogni cosa che mi passasse per la testa, sia in inglese che in italiano e qui su F.O.V. 90 potrete vedere spiragli dei miei deliri. 

Il nome atroce F.O.V. 90 è tutto mio, per via dell'analogia  con Field of View che può essere i campo visivo, cioè quello che si vede con i propri occhi ed il 90 indica sia l'angolo del campo visivo del campo stesso sia la mia data di nascita... insomma è terribile.

Ora divido il mio tempo tra riuscire a prendere una dannata laurea Magistrale in Meccatronica, scrivere qui su F.O.V. 90 le mie elucubrazioni senza senso, fare il newser su gbarl.it, fare il redattore su NintendON, fare lo scrittore per il videogame Astralis Forgotten Fighters e far valere la superiorità del PC gaming sui miei amici consolari.

01 09 10