Top 9 Giochi Nintendo DS


Altra classifica, altra console Nintendo. Su NDS c'ho giocato un botto, a di tutto e di più. Come console mi ha segnato molto per gusti videoludici.
Considerate che il mio giocato su DS sfonda agevolmente i 100 titoli, quindi una top 9 prende meno del 10% di quello che ho giocato e la scelta è stata dura.




Etrian Odyssey III
Che mi piaccia la saga di Etrian Odyssey non credo sia un segreto. Ne ho parlato in lungo ed in largo nella mia retrospettiva. Un dungeon crawler difficile e bastardo, che causava bestemmie prima che diventasse di moda con Dark Souls. Se il primo mi colpì con l'originalità e l'essenzialità, se il secondo era un copia/incolla, il terzo cambiava un po' le carte in tavola, migliorando sensibilmente ogni aspetto andando quindi ad essere il miglior esponente della saga sul DS. Il gioco perfetto per le lunghe notti insonni estive.





Ace Attorney Trials and Tribulation
Per fortuna la Capcom si svegliò in epoca DS. Questa saga era nata ed apparentemente morta sul GBA in Giappone quando Capcom decise di portarla su NDS da noi. Un'avventura grafica dove vestiremo i panni di un giovane avvocato, l'unica persona normale in un modo di squilibrati. Gameplay molto nulla, proprio sulle basi del punta e clicca più grezzo, il divertimento era dato dallo scardinare i complessi casi di omicidio, tra avvincenti battaglia in aula american style e lavoro investigativo. Le storie erano sempre ben fatte ed intricate. Sembra un ossimoro accostare "bella storia" e "Capcom" ma è così. Il terzo capitolo, Trials and Tribulations è quello che ho preferito per l'incredibile intreccio tra i casi che va a formare una storia complessiva molto, molto bella, toccante e che coinvolge a livello personale tutto il cast.

Ghost Trick
Ancora una volta un gioco della Capcom, ancora una volta un'avventura grafica. Devo dire che il DS come console portatile si presta benissimo a questo genere di giochi. Rilassati, da godere tranquillamente nel letto senza sudare per cercare di fare tutto in tempo o devastare i tasti ed il touchscreen.
Ghost Trick ci mette nei panni di un fantasma in grado di manipolare l'ambiente per risolvere puzzle ambientali ed evitare la morte dei personaggi su schermo, ma ancora una volta la cosa che tiene incollata allo schermo è la storia. In apparenza semplice, diventa di un incasinato duro e mi ha sorpreso più volte. Unita ad una soundtrack divina, ed a delle animazioni praticamente perfette, il package dell'offerta è molto attraente.

Professor Layton ed Il Futuro Perduto
Altra saga alla quale mi sono appassionato molto su DS è stata quella del Professor Layton, di level 5. Anche in questo caso ci troviamo con un'avventura grafica, ma che usa un altro approccio all'avanzamento. Bisogna risolvere puzzle classici. Quelli da settimana enigmistica. Giochi di logica. È un gioco di quelli che attiva il cervello. La presenza del pennino e del touchscreen permetteva di prendere appunti e di poter scartabellare in santa pace. In mezzo a tutti questi puzzle c'è una storia piena di misteri sempre intrigante. Questa è così stracolma di feels che sul finale mi ha fatto piangere duro. Sul serio. Indimenticabile.

The World Ends With You
La Square mi ha accompagnato nell'infanzia con i suoi Final Fantasy. Poi, dall'era PS2 in poi è tipo mezza morta e non ha saputo più colpirmi. L'unico gioco che mi ha positivamente impressionato su tutta la linea è stato The World Ends With You. Un trip filosofico di quelli pesi, inserito in un mondo colorato, in una versione alternativa di Shibuya, con un combattimento in tempo reale molto frenetico che richiedeva attenzione su entrambi gli schermi. Colonna sonora J-pop fantastica, cast di protagonisti complessati ma nel modo giusto e meno scontato del solito, mindfuck ovunque....
Vince su tutta la linea.

Advance Wars Dark Conflict
Potevo non mettere un gioco strategico? No. Su DS ci sono stati due Advance Wars. Il primo Dual Strike è molto tipico per la serie e seguiva la solita direzione. Dark Conflict invece rompe con la tradizione e riporta il gameplay alla base. Questo è stato visto come un affronto da parte della community, ma a conti fatti questo episodio mi è piaciuto di più. Se il vecchio si basava sul concetto di "cannone di vetro" applicato ad ogni cosa e sull'uso di poteri speciali cambia battaglia, qui si ritorna ad una guerra di attrito, dove bisogna usare un approccio ad armate combinate per risultare vincenti. Cambiava tutta la meccanica di come applicare distruzione alle forze avversarie, pur rimanendo lo stesso gioco di base. La storia anche era molto più dark, seria e andava a toccare punti non proprio felici. L'ho preferita a quella degli altri perché negli altri praticamente non c'era visto che era una cosa scanzonata dall'inizio alla fine. Ma stavo anche entrando nella mia fase più "broody".

Radiant Historia
Su DS sono usciti tanti giochi di ruolo. Ma solo uno li mette tutti a tacere e porta alla ribalta una delle migliori avventure di sempre: Radiant Historia. Ne ho parlato in modo più approfondito nel mio giochi fuori dal radar dedicato, quindi non mi sto a ripetere troppo. Dico solo che è uno di quei giochi che si ricordano.






999
Avventura grafica pura. Tanto testo da leggere, stanza da esplorare a colpi di pennino e puzzle da risolvere. Il cast, lo script, la storia, i bivi narrativi ed i puzzle, tutto grandioso. La qualità è veramente altissima. Una delle avventure grafiche più coinvolgenti ed appassionanti di sempre a mio avviso. Poi la storia sfocia in scenari mind blowing non da poco. L'unico difetto è che è un gioco che richiede molti playthrough per essere apprezzato e quindi tende a devastare un po' il proprio tempo di gioco.





Elite Beat Agents
Un gioco ritmico. Premere i pulsanti su schermo col pennino a suon di musica. Io di solito a questi giochi faccio schifo e neanche mi piacciono troppo. Su questo mi ci sono impegnato e ho letteralmente devastato il DS per prendere i punteggi massimi. La premessa è fuffissima: con la propria performance si aiuta un gruppo di incitatori a dare fiducia ed incitare persone in difficoltà. Mentre si smartella sullo schermo inferiore, su quello superiore si svolgono le vicende con risoluzioni buffe e quasi randomiche. L'umorismo buffo aiuta a dare il tono, le cover sono di buona qualità e di canzoni bellamente ritmate. Il gioco del genere che non t'aspetti di amare. Ma lo fai lo stesso perché fanculo.

Questa è stata la lista più dura da fare, su Nintendo DS c'è tanta di quella roba e tantissimi giochi hanno lottato per stare in questi top 9.... A voi cosa è piaciuto di questa console?

Stay Classy, Internet.

Nessun commento:

Posta un commento