Cronache di un venerdì maledetto #3: Un nuovo inizio

E finalmente si riprende un po' a giocare, per quello che forse, probabilmente sarà una grande avventura, che leggerete su queste pagine.

Questa volta gioco con 3 giocatori, che sono Benna, MadMatt e Toralex di NerdScrew, che sarebbe poi la mia combriccola di amici "standard".

Sempre Pathfinder per mia familiarità, sempre un'ambientazione custom perché così ho il controllo totale su tutto, sempre il solito inizio perché ho poca fantasia nel fare quelli, ma le cose in ballo sono potenzialmente tante. Ancora non ho ben deciso nomi e cose di tutto, quindi aspettatevi qualche leggera inconsistenza.

Partiamo!


La composizione del party è venuta fuori alquanto inusuale.
MadMatt, da buon estimatore dell'arte dell'assassinio e dello stealth, ha deciso di farsi Sicario, con una specializzazione nel combattere con due armi. Lo Slayer è un'ottima classe marziale, estremamente flessibile ed in grado di ricoprire più ruoli. Il nome del personaggio è Venom, razza umano. Allineamento Legale neutrale.
Toralex, in modo estremamente prevedibile ha deciso di fare il ranger mezz'elfo, per fare arciere con pet. Per molti ruoli di accavalla con lo slayer, ma avere due specialisti di sopravvivenza e seguire tracce permette di impostare un certo tipo di campagna sul tracking di gente, mostri ed animali. Il nome del suo personaggio è Sylvanus. Allineamento Neutrale Buono.
Thrall
L'ultimo, Benna, ha deciso di farsi uno Stirpefuriosa di sangue Arcano, mezz'orco, di nome Thrall. Allineamento Caotico Neutrale.
Venom

La sessione è stata spesa praticamente creando i personaggi, insieme con la mia supervisione
Quindi non c'è molto da dire, spendo qualche parola a parlare un minimo dell'ambientazione e del party.


Purtroppo non ho tantissimi dettagli in quanto la partenza è in forma di bozza, quindi devo ancora trovare i nomi e l'effettiva composizione per tutti, ma in linea generale l'avventura è ambientata nella parte sud di un continente sviluppato tanto sia in latitudine che in longitudine. A nord, due imperi abbastanza vasti e diametralmente opposti alternano periodi di pace ad altri di guerra.
Sylvanus
L'Impero del Titano e l'Impero dei Draghi. Il primo è un impero LN-LG, con forte presenza divina, con sistema feudale per controllare il territorio. Venerano il Titano, fondatore dell'impero e manifestazione terrena della luce divina. Molto ordinati, ligi all'ordine, sono visti dall'esterno un po' come una dittatura che controlla troppo, ma la loro civiltà è molto avanzata. L'impero del Drago invece crede nella forza personale ed è di allineamento CN. Si parla di molte comunità governate in modo molto diverso tra di loro. I draghi avevano una grossa presenza nella zona e le casate che governano, lo fanno per doppio ruolo: sia perché sono più forti e sia perché hanno sangue draconico nelle loro vene, con mezzidraghi o stregoni di sangue draconico relativamente diffusi.
Il sud invece è una landa senza governo centrale, ma sono tante piccole comunità e comuni che si gestiscono ognuno per se, senza un'autorità principale. Questo porta il sud ad essere molto scoperto a possibili attacchi dei due imperi ed in effetti ogni tanto qualche offensiva viene lanciata per prendere territorio, ma l'altro impero di solito risponde e l'attenzione ritorna più a nord. Questa condizione del sud è perfetta per la formazione e l'impiego di mercenari, che sopperiscono non solo a lavori tipici "fantasy", ma sono l'effettivo esercito del sud.
Le razze comuni sono umani, elfi, nani, mezz'elfi e halfling. Sono molto diffuse in ogni parte del mondo, con gli elfi che non sono gli amanti della natura e dei boschi, ma che si mescolano bene con gli umani ed i mezz'elfi sono una visione abbastanza comune e ben inserita nella società. Gli orchi sono organizzati in tribù barbariche ed i mezz'orchi sono spesso sfrutto di unioni non consenzienti durante le loro razzie e vengono guardati con disdegno. Gli gnomi sono gli esseri fatati che vivono nei boschi ed hanno pochi contatti con le popolazioni che si organizzano in città.

L'avventura inizia in modo abbastanza semplice. Ci sono sempre briganti in giro per la strada. Attaccano carovane, borseggiano gente. Nulla di nuovo, specialmente quando foreste abbastanza fitte forniscono loro con un posto per rifugiarsi e disperdersi. Negli ultimi mesi i loro attacchi si sono intensificati, probabilmente perché il numero di briganti è aumentato dopo delle scaramucce tra due città del sud, che hanno prodotto molti rifugiati e disperati che si sono dati al brigantaggio. Per questo scorte armate diventano sempre più richieste.
Lo so ragazzi, è un cliché berbero ed abusato, ma proprio perché è un qualcosa di semplice e familiare è un'ottima introduzione a persone nuove nei giochi di ruolo da tavolo di stampo D&D.

Dicevamo, una carovana costituita da 3 carri. Il primo trainato da due cavalli, il più grande e poi altri due. Portano alla città di Riverdale spezie esotiche e dei materiali da gioielleria e per articoli di lusso. Un carico pregiato. La scorta è composta da Thrall, Sylvanus, Venom ed un quarto tizio, un NPC al quale non ho neanche assegnato un nome.
Nel classico vialetto circondato dai boschi, ecco che scatta l'agguato. Salve di frecce partono. Uccidono un mercante sull'ultimo carro, di fianco al quale era seduto Sylvanus. Altre frecce uccidono uno dei cavalli del primo carro. Gli attaccanti sono in 6, ma siccome sono tutti nascosti dalla boscaglia, i PG devono prima scovarli e non sanno bene il numero.
L'iniziativa mette Venom al primo posto con 27, Sylvanus secondo con 17, poi ci sono i banditi in gruppo a 14 e poi Thrall con un meraviglioso 2.
Venom decide di buttarsi sotto il carro centrale per proteggersi e osserva meglio le boscaglie e nota della gente che cerca di nascondersi dopo aver sparato.
Stesso Sylvanus, dalla sua posizione becca un altro arciere nella foresta. Altra ventata di frecce dal bosco. L'altro mercenario NPC muore sul colpo col una freccia in testa. Altre colpiscono ancora il cocchiere dell'ultimo carro, proteggendo Sylvanus. Thrall, essendosi mosso nella boscaglia sulla sinistra, individua 3 arcieri ed inizia a combattere, andando in ira. Non riesce a chiudere le distanza subito e ne ferisce uno con il suo coltello da lancio. Le risposte lo mancano. Carica feroce come una belva ma evidentemente credeva di essere un boscaiolo e la sua massiva ascia bipenne si conficca in un albero.
Venom rimane ancora in fase di scrutamento, mentre Sylvanus scende dal carro e si butta nella boscaglia.
Sylvanus, ora nella boscaglia, attira su di se l'attenzione di uno dei 3 briganti che si trovano nella zona a sinistra. Parte uno scambio di frecce che vede entrambi mancare e colpire con egual perizia. Sylanus è ferito ma ancora in gioco.
Venom esce dal suo nascondiglio e si nasconde anche lui nella boscaglia. I banditi del lato destro sono usciti e stanno attaccando i cocchieri rimasti e cercano di prendersi i carri. Fallendo miseramente, con uno di loro che inciampa.
Venom ingaggia uno di loro in un duello di spade. Per un paio di turni nessuno dei due riesce a penetrare la difesa dell'altro, entrambi estremamente bravi e scenici nel parare i colpi dell'altro... o semplicemente a tirare basso coi dadi, ma raccontato così è più scenico.
Un bandito cerca di frecciare Thrall, ma riesce, con due 1 di seguito, a rendere il suo arco non funzionante e quindi carica armato di coltello. Non va molto bene.
Poi Venom ha una rivelazione. Un bel 20 sul dado lo porta a crittare sull'avversario ed ad ucciderlo sul colpo, con una bella decapitazione. La perdita di uomini manda in rotta i banditi. Uno cerca di disingannare da Thrall, ma viene falciato con un singolo fendente proprio mentre si allontana. L'arciere ferito da Sylvanus prova a fuggire, ma Venom gli si lancia a palombella addosso e lo ferma.
Gli altri riescono a fuggire. 4 morti e 2 fuggiti, un cocchiere morto.
I ladri morti sono i soliti briganti di zona. Indossano armi rubate da altri avventurieri e convogli, e non se la cavavano neanche male suggerendo un minimo di esperienza.
Arrivati in città, la ricompensa promessa viene spartita per 3 invece che per 4. Thrall chiede con tono gentile ad un passante la direzione di un bordello. Il passante risponde a malo modo alla visione del mezz''orco, che passa a minacce, ma sempre calme. Ottiene ciò che vuole, si porta dietro Sylvanus di forza e lo lancia nel bordello urlando: è ferito e poi se ne va a pescare. Mentre Sylvanus viene ritemprato dal caldo abbraccio della vulva, Vanom capisce che effettivamente forse si potrebbe andare in una locanda per riposare la notte e trovare qualche lavoro.
Ritrovano i mercanti che hanno protetto, gli viene offerto da bere e si parla del più e del meno.
Si parla di un bando immesso proprio dal comune cittadino, con grossa ricompensa, per sgominare definitivamente o comunque sfoltire per bene la banda di banditi che affligge la zona .

Direi che i 3 uomini sono interessati a questo lavoro..... Ed io spero la settimana prossima o entro qualcosa del genere, di portarvi sul mio blog il seguito dell'avventura.

Stay Classy, Internet.


Nessun commento:

Posta un commento